La Milano Fashion Week 2021si terrà nella città di Milano, in Italia. È un evento che mette in mostra le ultime tendenze della moda per designer e acquirenti di tutto il mondo.

La settimana della moda di Milano, fondata nel 1958, è un componente delle “Grandi quattro settimane della moda” in tutto il mondo, le altre sono la settimana della moda di Parigi, la settimana della moda di Londra e la settimana della moda di New York. Il programma inizia con New York, seguito da Londra, poi da Milano e termina con Parigi.

La settimana della moda di Milano è parzialmente organizzata dalla Camera Nazionale Della Moda Italiana (La Camera Nazionale per la Moda Italiana), un’associazione senza scopo di lucro che disciplina, coordina e promuove l’evento della moda italiana ed è responsabile per ospitare eventi di stile e spettacoli di Milano .

Milan Fashion Week 2021 Schedule

Data: 21 settembre 2021

Giorno: martedì

Tempo
Tutto il giorno – apertura CNMI Fashion Hub

Data: 22 settembre 2021

Giorno: mercoledì

Tempo
10.00 – SIAMO REALIZZATI IN ITALIA (digitale)

11.00 – CALCATERRA (digitale)

12.00 – MARCO RAMBALDI

13.00 – ANTONIO MARRAS (digitale)

14.00 – FENDI

15.00 – DEL CORE

16.00 – VIVETTA

17.00 – ALBERTA FERRETTI

18.00 – N ° 21

19.00 – JIL SANDER

20.00 – ROBERTO CAVALLI

Data: 23 settembre 2021

Giorno: giovedì

Tempo
10.00 – MAX MARA

11.00 – GENNY

12.00 – BOSS

13.00 – ANTEPRIMA (digitale)

14.00 – ETRO

15.00 – DROME

16.00 – EMPORIO ARMANI

17.00 – DANIELA GREGI

18.00 – BLUMARINE

19.00 – MM6 MAISON MARGIELA

20.00 – GCDS (digitale)

Data: 24 Settembre 2021

Giorno: venerdì

Tempo
10.00 – TOD’S

11.00 – MISSONI

12.00 – SPORTMAX

13.00 – BUDAPEST SELECT

14.00 – VÌEN (digitale)

15.00 – PRADA

16.00 – ACT N ° 1

17.00 – SUNNEI

18.00 – ELISABETTA FRANCHI

19.00 – VITELLI

20.00 – VERSACE

Data: 25 settembre 2021

Giorno: sabato

Tempo
10.00 – PORTS 1961

11.00 – ERMANNO SCERVINO

12.00 – MSGM

13.00 – MONCLER

14.30 – SALVATORE FERRAGAMO

15.30 – DOLCE & GABBANA

16.30 – CIVIDINI

17.00 – FILOSOFIA DI LORENZO SERAFINI

18.00 – GIORGIO ARMANI

19.00 – ANNAKIKI (digitale)

20.00 – MARNI

Data: 26 settembre 2021

Giorno: domenica

Tempo
10.00 – FRANCESCA LIBERATORE

11.00 – LUISA SPAGNOLI

12.00 – LAURA BIAGIOTTI

12.30 – SINDISO KHUMALO (digitale)

13.00 – ONITSUKA TIGER (digitale)

14.00 – DSQUARED2 (digitale)

15.00 – EMILIO PUCCI (digitale)

15.30 – CHIUSURA QIU (digitale)

16.00 – MORCHIO MODA MILANO

17.00 – HUI

18.00 – MASCIA PIERRE-LOUIS

19.00 – PHILIPP PLEIN (digitale)

Data: 27 settembre 2021

Giorno: lunedì

Tempo
10.00 – ALEXANDRA MOURA

11.00 – MÜNN (digitale)

12.00 – PROGRAMMA SPAZIALE LAGOS (digitale)

Giovani designer che partecipano alla Milano Fashion Week 2021

La settimana della moda italiana a Milano sta diventando sempre più l’evento di riferimento per i designer internazionali che cercano di trovare i riflettori in tutto il mondo.

A giugno, il guru al dettaglio e il maven streetwear Guillermo Andrade si sono trasformati in selezionati per Milano per lo spettacolo rispettabile numero uno del suo logo 424, anche se per la durata di un layout virtuale.

Milano ha anche eseguito la sua parte per commercializzare designer neri nelle stagioni attuali. L’amministrazione della moda ha siglato una partnership con Black Lives in stile italiano Collettivo guidato dai designer Stella Jean, Edward Buchanan e Michelle Francine Ngonmo, fondatrice dell’associazione moda Afro.

Al passo con la sarta indiana Dhruv Kapoor, che è stata un appuntamento fisso dei calendari maschili e femminili per le stagioni successive, CNMI ha supportato sin dal primo giorno, sostenendo campagne di vendita e contatti degli acquirenti, oltre che generando contenuti video per vetrine digitali.

La presenza di grandi nomi ha senza dubbio aiutato la città italiana a mantenere la sua attrazione e creare un ambiente all’interno del quale i designer più giovani possano percepire il supporto. Negli ultimi anni, marchi dal Giappone e dalla Cina sono decaduti a Milano. Comprendono il finalista del premio LVMH 2021 Shutting Qiu e Anna Yang di Annakiki, che ha osservato i suoi uffici in città e coltivato le sue capacità innovative e la redditività aziendale mentre era in città.

Allo stesso modo, Hideaki Shikama, fondatore e stilista del logo hip streetwear orientale per bambini della Discordanza, è tornato alla settimana in stile milanese per tre stagioni per la durata di una fila con spettacoli virtuali. Pur continuando a portare con sé i segni corporei nella sua Tokyo locale, la città italiana gli ha fatto guadagnare maggiore visibilità e ha dichiarato che avrebbe potuto rivelare IRL a Milano non appena i divieti di tour saranno revocati in modo assoluto.

Author

Hi, I'm Lisa: blogger and fashion stylist. I think you can create your own style that reflects who you are and makes feel great in the skin. Fashion is personal to each person's life as it transforms from day-to-day happenings into a reflection of their personality over time.

Subscribe
Notificami
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments